COMUNE DI LIPARI

I Mammiferi

L'unica specie fra i lagomorfi, presente su tutte le isole maggiori (con l'eccezione di Alicudi) e sull'isolotto di Basiluzzo é il coniglio selvatico. I roditori gliridi sono rappresentati dal topo quercino, sottospecie endemica dell'Isola di Lipari, e dal ghiro, presente soltanto a Salina.
Il ghiro é una specie ben nota ai locali, che in passato ne facevano uso alimentare. Localizzato nel Monte Fossa delle Felci, occupa le aree a densa vegetazione arborea ed é probabilmente legato alla presenza del castagno. Interessante sull'isola la presenza del toponimo "Vallone Mastrognoli", che deriva dal nome dialettale del ghiro, chiamato appunto "surici mastruognulu" (letteralmente "topo mastro", cioè furbo), che conferma l'antica presenza di questa specie a Salina. A Lipari invece con lo stesso nome dialettale gli abitanti indicano il topo quercino, notturno ed elusivo vive nei muretti a secco dei terrazzamenti, nei ruderi e frequentemente anche nel folto dei filari di fico d'India. Cade in letargo durante la stagione autunnale e invernale, ma é probabile che con il clima mite dell' arcipelago sia parzialmente attivo anche   durante questi periodi dell'anno. Un ultimo cenno alla  presenza di altri due roditori: il ratto nero e il topo delle case, entrambi segnalati per tutte le isole.