COMUNE DI LIPARI

Comunicato - Chiarimenti difficoltà erogazione servizi Ufficio Anagrafe - Comune di Lipari

Pubblicata il 27/10/2021

COMUNICATO STAMPA
 
Questa Amministrazione è pienamente consapevole dell’attuale difficoltà di erogare i servizi di anagrafe e stato civile del nostro Comune, difficoltà che deriva dalla carenza, ormai fortemente critica, di personale a disposizione dell’Ente (47 unità su 106 previste) per cui vi è, ad oggi, una sola Posizione Organizzativa per 3° e 4° servizio del I Settore, con un ingente carico di lavoro, nonché unica unità di personale abilitata in organico al rilascio della CIE. Ne deriva dunque l’impossibilità di trasferire altre unità all’Ufficio Anagrafe a supporto, anche perché si creerebbero ulteriori scoperture e disservizi negli altri settori che soffrono la medesima carenza di risorse umane.
D’altronde l’Ufficio sta lavorando alacremente e con innegabile spirito di sacrificio per tentare di garantire i servizi ai cittadini (la stessa funzionaria, prossima al pensionamento, ha avuto per due volte diniego da parte del Sindaco alle legittime richieste ferie proprio per urgenti esigenze di servizio), soprattutto il rilascio delle carte d’identità, col trattamento prioritario delle richieste motivate urgenti e aperture straordinarie dello sportello anche il pomeriggio, al di fuori dell’orario di lavoro, e il sabato mattina.
Quest’ultima tuttavia non può essere la soluzione definitiva a tali difficoltà, così come d’altronde non può certamente esserlo quella di rinnovare la propria carta di identità presso altri Comuni, diversi da quelli di residenza o domicilio, in quanto non è una procedura consentita dalla vigente normativa, se non in casi eccezionali e con documentate urgenze, previo nulla osta da parte del Comune di appartenenza.
Ciò che è assolutamente prioritario, infatti, è superare la carenza strutturale dell’Ente e procedere con le assunzioni di nuovo personale, il cui iter era già stato avviato tra la fine del 2019 e i primi mesi del 2020 con le procedure di mobilità – con i fermi e i rallentamenti dovuti all’emergenza Covid subito seguente e i vincoli burocratici con cui purtroppo tutte le amministrazioni si scontrano quotidianamente, tanto che è prevista una manifestazione dei Sindaci siciliani a Roma giorno 3 novembre, organizzata dall’ANCI, proprio per richiedere al Governo provvedimenti normativi urgenti che pongano rimedio alla gravissima crisi finanziaria e di personale che attanaglia tutti i Comuni, soprattutto di medie dimensioni – ma che riprenderanno e proseguiranno con le forme di reclutamento più necessarie. È infatti in fase di ultimazione il nuovo piano triennale del fabbisogno del personale che verrà approvato dalla Giunta Comunale presumibilmente la prossima settimana.
 Ci scusiamo per i disagi ai cittadini, con l’impegno del più dedito lavoro e della massima celerità ai fini della risoluzione delle problematiche descritte.
 
                                                                       L’Amministrazione Comunale